Istituzioni-di-Diritto-Civile

Nuova Edizione 2015 delle 'Istituzioni di Diritto Civile'

Le Istituzioni di Diritto Civile di Alberto Trabucchi
sono ora disponibili.


Le Istituzioni di Alberto Trabucchi costituiscono attualmente
il Manuale di Diritto Privato più aggiornato.

Utilissimo per gli studenti che iniziano i corsi universitari e per gli aspiranti avvocati
che devono preparare la prova scritta di dicembre per l’esame professionale.

Il classico Manuale, sul quale si sono formate generazioni di studenti e professionisti, è giunto oggi alla quarantesima settima edizione.

L’edizione, sotto la direzione del Prof. Giuseppe Trabucchi, è aggiornata ai temi e alle riforme intervenute sino al 31 luglio 2015. Sono passati 72 anni da quando il Prof. Alberto Trabucchi nella Pasqua del 1943 licenziò per la stampa la prima edizione del Manuale di Istituzioni di Diritto Civile.

Da allora il libro è entrato in tutte le Università, nelle biblioteche, negli studi professionali, nei luoghi di studio. Ancora oggi rimane il testo di riferimento di tutti coloro che hanno bisogno di conoscere gli Istituti che formano il nostro ordinamento, nella materia del Diritto Privato.

Il testo conserva lo spirito delle lezioni universitarie, per una maggiore efficacia didattica.

Il libro, nello spirito di Alberto Trabucchi, si è naturalmente ampliato alla disciplina del diritto commerciale per dar modo anche a chi si dedica a questo settore del diritto di avere a disposizione un testo che espone in modo chiaro la disciplina e le finalità degli istituti giuridici che riguardano l’impresa e le società. Perché la missione del Manuale è quella di portare sempre il continuamente nuovo dell’ordinamento per un'aggiornata conoscenza del grande mondo del Diritto Privato, nell’offrire le vie di apertura verso tutto il mondo giuridico, perché le Istituzioni hanno ancora la pretesa di presentarsi come primo volume di una potenziale immensa letteratura giuridica.

Le idee fondamentali degli istituti del diritto sono nel Manuale vivificate in un diritto che sempre si rinnova e le novità legislative e giurisprudenziali sempre ricondotte a sistema, perché l’impegno del Manuale è diretto alla spiegazione, ben oltre la semplice esposizione dei dati, secondo il metodo del Maestro: il sistema prima delle nozioni, la concettualizzazione, per conservare la conoscenza.
Così il volume riesce facile allo studio e aiuta a mantenere la preparazione.

Le novità e l'indice della nuova edizione

Aggiornato al 31 Luglio 2015, il classico Manuale - edito dalla CEDAM - sul quale si sono formate generazioni di studenti e professionisti, tratta con la ben nota chiarezza, le innovazioni legislative introdotte nel nostro ordinamento successivamente all'ultima edizione del 2013 e, d'altro canto, amplia e riformula quelle parti che sono state innovate dalla giurisprudenza e dalla dottrina, perchè lo studente e il professionista possano cogliere il nesso sistematico degli istituti tra loro e nell'ambito dell'intero ordinamento.

La disciplina del diritto di famiglia è stata interamente rivista alla luce della recentissima riforma della filiazione, con il ridisegno complessivo del capo relativo al diritto di famiglia; sono stati affrontati i riflessi della riforma in tema di successioni, nonché le parti dedicate alla relazione tra genitori e figli, ora rimodulata nel contesto della nuova nozione di responsabilità genitoriale. Ed ancora, si è illustrata la recente riforma sulla negoziazione assistita, a proposito del divorzio, nonché la riforma relativa al cosiddetto divorzio breve.
È stata riveduta la parte riformata del codice del consumo, così come il condominio e i diritti edificatori, nonché aggiornata, rispetto alle innovazioni legislative e giurisprudenziali, la parte riguardante l’anatocismo e l’usura.

La parte sull’impresa e le società è stata notevolmente ampliata, con l’aggiornamento alle più recenti riforme, come, ad esempio, quelle che hanno introdotto le azioni a voto plurimo e a voto maggiorato; alla nuova disciplina delle imprese Start-Up innovative; alle misure urgenti per il sistema bancario e gli investimenti e, dunque, alla riforma delle Banche popolari e delle Piccole e Medie Imprese (PMI); in particolare la figura della S.r.l. è stata oggetto di un’ampia trattazione.

Sul fronte giurisprudenziale, la nuova edizione dà conto –tra l’altro- delle sentenze più rilevanti e recenti in tema di nullità negoziali, danno da morte, assegno divorzile, divorzio e mutamento di sesso, sulla procreazione assistita, sulla validità del preliminare del preliminare, sul possesso d’azienda, quelle in materia di fallimento e concordato.

Il lavoro svolto

Secondo lo spirito e il metodo del Prof. Alberto Trabucchi, un gruppo di studiosi, coordinati dal Prof. Giuseppe Trabucchi, inserendosi nella tradizione del Maestro, hanno mantenuto fermi gli obiettivi didattici del Manuale: il sistema prima delle nozioni, la concettualizzazione, per conservare la conoscenza: così il volume riesce facile allo studio e aiuta a mantenere la preparazione.

L’esposizione degli istituti è sempre classica: dal livello istituzionale ad un crescente approfondimento nel quale lo studente, come il professionista, è accompagnato, per trovare infine la chiave per accedere a testi monografici.

Contatti

Istituzioni di Diritto Civile è edito da CEDAM

Per richiedere informazioni sulla pubblicazione
contattare il Servizio Informazioni Commerciali
di CEDAM Edizioni

Tel 02 82476 707
Fax 0282476 403
Email info.commerciali@cedam.it

www.cedam.com

 

ISBN: 978-88-13-35098-7